GNU / Linux

Rilasciato PCLinuxOS 2017.03



In data 03 Marzo è stata rilasciata la rolling-release 2017.03 della distribuzione GNU/Linux PCLinuxOS. Questo rilascio si basa sul solido Kernel Linux 4.9.13 e sul desktop environment KDE Plasma 5.8.6 LTS.

L'aggiornamento porta con sé anche aggiornamenti ai singoli componenti come Frameworks 5.31.0 e Applications 16.12.2.

Ricordiamo che PCLinuxOS è una distribuzione GNU/Linux indirizzata al mondo desktop con architettura 64bit (Intel o AMD). Per un corretto funzionamento richiede risorte abbastanza ridotte come 2GB di memoria RAM (sebbene ne siano raccomandati almeno 4GB) e una scheda video generica nVidia, ATI HD 4000 (o superiore) e le Intel.

Add a comment

Read more: Rilasciato PCLinuxOS 2017.03

Rilasciato Wine 2.3





Il 24 Gennaio 2017 veniva rilasciato un grande update dell'applicativo WINE (Wine Is Not an Emulator) con la release 2.0, la quale offriva numerosi cambiamenti e aggiornamenti. Le novità principali erano sicuramente la compatibilità a Microsoft Office 2013 e il supporto 64bit per sistemi macOS.

Pochi giorni fa, in data 03 Marzo,  è stata rilasciata la terza release di sviluppo (2.3) la quale continua a portar migliorie al sistema Open Database Connectivity (per piattaforme 64bit) e su Direct3D. 

Analizzando le note di rilascio, le correzioni di bug ammontano ad un totale di 41: https://www.winehq.org/announce/2.3 

Add a comment

Read more: Rilasciato Wine 2.3

Problemi con il WiFi? ci pensa NETGEAR!



Se avete problemi nelle vostre abitazioni/uffici legati al debole segnale WiFi, o ad un segnale incostante, questo articolo fa per voi. Non è mai stato nello spirito del sito fare "pubblicità" verso prodotti, ma penso che questa volta sia veramente doveroso segnalare due prodotti che hanno risolto al sottoscritto non pochi problemi sulla rete di casa.
Vi presento il modem-router NETGEAR D7000 e il ripetitore NETGEAR EX6150.
Add a comment

Read more: Problemi con il WiFi? ci pensa NETGEAR!

Compilare un kernel su misura


Spesso e volentieri, girovagando nel mondo GNU/Linux, abbiamo sentito citare più volte il termine "compilare" e spesso lo abbiamo trovato affiancato a sorgenti di programmi da installare sui nostri PC. Facciamo un passo indietro: tutte le distribuzioni possiedono dei repository suddivisi in categorie e piattaforme. La piattaforma che va per la maggiore oggigiorno è ovviamente il processore 64bit. Le principali distribuzioni organizzano i vari software in pacchetti precompilati pronti all'uso. Ma, essendo GNU/Linux un sistema basato sull'opensource, noi abbiamo sempre disponibili i file sorgente dei software. Ecco quindi che scende in campo la compilazione.

La prima domanda su cui è doveroso soffermarsi è: perché dovrei compilare un software anziché installare il pacchetto pre-compilato? La risposta è abbastanza banale: un file pre-compilato ha l'obiettivo di esser compatibile con il maggior numero di casistiche hardware e quindi avrà delle opzioni (flags) generiche pre-impostate; un file compilato dall'utente invece viene ottimizzato per il proprio hardware oltre al fatto che siamo noi, in fase di configurazione, che decidiamo quali features attivare e quali disattivare.

Add a comment

Read more: Compilare un kernel su misura

Falla di sicurezza: collisione SHA1

In questi giorni si è diffusa in rete una notizia che mostra come il sistema sha1 sia ufficialmente diventato obsoleto e poco sicuro. Prima di continuare è doveroso fare una breve introduzione sugli algoritmi di hash e nelle specifico presentare il sistema SHA1.

Innanzi tutto un algoritmo di hash è un sistema che prende come input un qualsiasi quantitativo di bit (idealmente possiamo immaginare un'infinità di bit) e restituisce una stringa composta da numeri e lettere di lunghezza definita. L'algoritmo ovviamente è unidirezionale, e quindi dall'output è impossibile risalire all'input.

Add a comment

Read more: Falla di sicurezza: collisione in sha1